Tante specialità surgelate
Consegna gratuita
Soddisfatti o rimborsati
Pagamento online o alla consegna
Acquista 24 ore su 24
Mare dentro

Mare dentro

Un primo piatto che sa di mare ed eleganza. Tutte le informazioni

Numero di persone: 4
Difficoltà:

Ingredienti

500 g. di spaghetti alla chitarra
1 u.v. di Code di Gamberone
1/2 u.v. di Misto Scoglio
1 u.v. di Vongole dell'Adriatico
8 capesante
20 pomodorini datterini
prezzemolo q.b
5 g. di zucchero al velo
1/2 bicchiere di vino bianco

aglio, basilico, prezzemolo o limone

Preparazione

Prendi una decina di pomodorini, tuffali in acqua bollente e cuocili per circa tre minuti. Successivamente immergili in acqua fredda e ghiaccio e privali della pelle. Adagiali su una placca con carta da forno, irrora con olio evo e aggiungi dei profumi a piacere (aglio, basilico, prezzemolo, limone). Salali e spolverali di zucchero al velo con un passino. Infornali in forno ventilato a 100°C e cuoci per circa sei ore, fino a farli appassire. Otterrai così i pomodorini confit.

Scongela in frigorifero le Code di Gamberone per un paio d'ore, privale poi del carapace, devenale e mettile da parte.

Prendi una padella antiaderente, versa un filo d'olio e scaldala per bene. Adagia le Vongole, sfuma con mezzo bicchiere di vino bianco, copri e cuoci per tre minuti.

Cuoci infine in una padella il Misto Scoglio per quattro minuti e, a metà cottura, unisci anche le capesante.

Ora hai preparato tutti gli ingredienti. Ponili in una padella capiente, dove poi salterai gli spaghetti.

Fai quindi bollire in una pentola dell'acqua, salala e aggiungi gli spaghetti. Cuocil, scolali e ponili nella padella con il pesce. Unisci infine i pomodorini confit e quelli crudi, fai mantecare con olio d'oliva a crudo e aggiungi del prezzemolo tritato.


Inpiattamento


Una volta mantecati gli spaghetti, prendili con una pinza e forma un nido all'interno di un copppino. Adagia il nido sul piatto e rifinisci con qualche fogliolina di prezzemolo e un giro di olio extravergine di oliva a crudo.

Recensioni
(0 Recensioni)

Per lasciare una recensione devi essere registrato